Pages Menu
Categories Menu

Posted on set 11, 2015

Raduno pre-campionato Falcade 2015

Raduno pre-campionato Falcade 2015

 

Il consueto raduno precampionato della sezione comincia alle 9.30 del piovoso 24 agosto, in Via ai Malgari dove il gruppo si compatta, carica i borsoni e parte alla volta di Falcade.

Le quattro ore di viaggio passano velocemente tra chiacchere, battute e una sosta ristoratrice di metà percorso all’autogrill della Paganella; qui abbiamo modo di salutare i colleghi della sezione di Lovere con i quali avremmo condiviso i tre giorni seguenti.

La seconda parte del viaggio ci regala qualche scorcio del paesaggio alpino che ormai ci circonda, purtroppo quasi completamente occupato da nuvole poco rassicuranti; Falcade, località turistica del Bellunese ai piedi della Marmolada, ci accoglie così, fresca, quasi fredda. Calda invece è l’accoglienza dell’hotel Belvedere che non esita ad offrire subito un caffè dopo i saluti di rito. Non passa molto che sono assegnate le camere, ci sistemiamo e come da programma inizia un leggero allenamento.

Rientrati ci aspetta la piccola ma attrezzata spa dell’hotel, seguita dalla prima di una breve serie di ottime cene. Lasciato il tavolo è il momento di conoscere i colleghi presentandosi ad alta voce e di una breve illustrazione di quelli che saranno i giorni seguenti. Il tutto termina con quiz sul regolamento e la seguente correzione; finito questo momento il resto della serata è libero per chi vuole passeggiare in paese, per chi resta in hotel giocando a carte e chi vuole solo andare a dormire.

La sveglia per i successivi due giorni suona alle 8 seguita dalla solida colazione a buffet; alle 10.30 con il sole che inizia a sbucare timido tra le nuvole l’allenamento del secondo giorno prevede una corsa tra salite e discese, in paese e nel bosco vicino.

Dopo pranzo ci troviamo nuovamente seduti per una breve lezione teorica sul posizionamento statico. Il pomeriggio è quindi dedicato ad esercizi di applicazione sul campo dello spostamento diagonale. Rientro in hotel, spa, cena. La lezione serale verte sull’atteggiamento da tenere in campo nei confronti di calciatori e dirigenti.

Il giorno seguente è uguale nell’organizzazione,  al mattino però ci aspetta lo yo-yo test, e per non perdere l’allenamento il pomeriggio prevede una serie di allunghi, scatti e brevi staffette effettuate in salita, fortunatamente all’ombra di un bosco perché ormai le nuvole ci hanno lasciato del tutto;

nonostante il precedente sforzo il gruppo ha ancora energie per una innegabile partitella. Finita questa, dopo la doccia si torna al Belvedere, e dopo saune e idromassaggi l’agoniata cena. Per l’ultima serata la lezione in programma è breve, solo per vedere e commentare qualche filmato.

Il congedo è lasciato ai presidenti che ringraziano per la partecipazione e spronano i più giovani in vista dell’imminente stagione.

Ultimo giorno: la mattinata è libera c’è chi si gode il sole montano, chi gira velocemente il mercato del paese, chi non aspetta altro che gustarsi l’ultimo pranzo in quel luogo tra una partita a ping pong e due parole con i nuovi amici.

E’ arrivato il momento di ricaricare i bagagliai delle auto, risalire per il passo San Pellegrino verso casa; voltandosi la vallata ci saluta diversamente da come ci aveva accolti, lei allegra e soleggiata noi forse con una leggera malinconia, ma entusiasti per il lavoro svolto in vista della nuova stagione.

thumb_IMG_5121_1024